01/04/2015

Il Presidente Mattarella ha ricevuto i familiari di Stefano Gaj Tachè, ucciso nel 1982 davanti alla Sinagoga di Roma

C o m u n i c a t o

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto nel pomeriggio al Quirinale i familiari di Stefano Gaj Tachè, il bambino di due anni ucciso nel 1982 nell'attacco terroristico alla Sinagoga di Roma: la madre Daniela Gaj, il Padre Joseph Tachè, il fratello Gadiel e la nonna Tina Di Nepi, accompagnati da una delegazione della Comunità Ebraica di Roma guidata dal Rabbino Capo Riccardo Di Segni e dal Presidente Riccardo Pacifici.

Roma, 1° aprile 2015