Presidenza della Repubblica

menu di navigazione

percorso:  Presidenti /  Giorgio Napolitano /  comunicati e note

COMUNICATI E NOTE



<< pagina precedente

Pagina 4 di 4

elenco dei comunicati e delle note
Data comunicatiDescrizione
31-07-2009Il Presidente Napolitano ha ricevuto il Ministro per la Semplificazione Normativa, Calderoli
30-07-2009Conversazione telefonica del Presidente Napolitano con il Presidente Koehler
29-07-2009Il Presidente ha ricevuto i genitori del Caporal Maggiore Di Lisio, caduto in Afghanistan
29-07-2009Il Presidente Napolitano ha ricevuto il Presidente della Confindustria Marcegaglia
29-07-2009Messaggio del Presidente per la consegna del premio "Abolizionista dell'anno" 2009
29-07-2009Il Presidente Napolitano ha ricevuto il Presidente del Land della Baviera, Seehofer
29-07-2009Messaggio del Presidente nel 26° anniversario dell'uccisione del Giudice Chinnici
28-07-2009Il Presidente Napolitano ha ricevuto i vertici della UTET
28-07-2009Il Presidente Napolitano ha ricevuto il Ministro dell'Economia e delle Finanze, on. Tremonti
28-07-2009Il Presidente ha ricevuto la Commissione Scientifica delle Scuderie del Quirinale
28-07-2009Presentata l'edizione anastatica dei "Quaderni dal carcere" di Gramsci
28-07-2009Il Presidente Napolitano ha ricevuto il Vice Presidente del CSM, Mancino
27-07-2009Il Presidente Napolitano ha ricevuto il Sindaco di Napoli, Jervolino
26-07-2009Gli auguri del Presidente Napolitano al Presidente Cossiga per il suo compleanno
24-07-2009Il Presidente Napolitano ha ricevuto il Ministro dell'Interno, Maroni
24-07-2009Il Presidente Napolitano ha ricevuto il Presidente del CNEL, Marzano
24-07-2009Il Presidente Napolitano ha ricevuto il Presidente della Corte dei Conti con il nuovo Consiglio di Presidenza
24-07-2009Cambio della Guardia d'Onore al Palazzo del Quirinale di domenica 26 luglio 2009
23-07-2009Presentato al Presidente Napolitano il libro "Politica Amica", dell'on. Ugo Benassi
23-07-2009Ricevuti i generali Siazzu e Gallitelli, rispettivamente Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri uscente e subentrante