Presidenza della Repubblica

menu di navigazione

percorso:  Presidenti /  Giorgio Napolitano /  comunicato primo mandato

COMUNICATO - PRIMO MANDATO

Messaggi al Presidente Napolitano, da parte di numerosi Capi di Stato, di partecipazione al lutto dell'Italia per le vittime del terremoto in Abruzzo

C o m u n i c a t o

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano continua a ricevere da numerosi Capi di Stato messaggi di partecipazione al lutto dell'Italia per le vittime del terremoto in Abruzzo e di solidarietà con le popolazioni colpite. Tra essi i Re di Svezia, di Spagna, di Norvegia, dell'Arabia Saudita, del Marocco, di Thailandia, di Giordania e del Belgio, le Regine d'Inghilterra e d'Olanda e il Principe di Monaco, il Principe ereditario dell'Arabia Saudita, l'Emiro del Kuwait, il Sultano dell'Oman, i Presidenti della Federazione Russa, della Repubblica Federale di Germania, della Polonia, dell'Irlanda, della Finlandia, dell'Ungheria, della Confederazione Svizzera, di Malta, della Repubblica dell'Estonia, della Grecia, della Turchia, della Tunisia, della Repubblica del Kosovo, della Repubblica Portoghese, della Repubblica d'Algeria, dell'Islanda, della Bielorussia, della Repubblica della Liberia, della Bosnia Erzegovina, della Repubblica Libanese, della Romania, della Repubblica Araba d'Egitto, della Repubblica Popolare Cinese, della Repubblica d'Austria, dell'Autorità Nazionale Palestinese, dell'Afghanistan, della Repubblica della Lituania, della Repubblica di Moldova, della Repubblica del Sud Africa, della Repubblica del Cile, della Repubblica di Croazia, della Repubblica di Bulgaria, della Repubblica di Armenia, dell'Ucraina, della Repubblica di Cipro, della Repubblica di Costa d'Avorio, della Repubblica del Togo, della Repubblica di Serbia, della Repubblica del Kazakhstan, della Repubblica Slovacca, della Repubblica del Tagikistan, della Repubblica di Corea, della Repubblica Socialista del Vietnam, dell'Assemblea Nazionale Libanese, della Repubblica Islamica del Pakistan, della repubblica delle Maldive, della repubblica Islamica di Mauritania, della repubblica di Lettonia, della Repubblica della Slovenia, del Montenegro, di Israele, della Repubblica dell'Azerbaigian, del Turkmenistan, dell'Eritrea, della Repubblica Federativa del Brasile, della repubblica Ceca, del Mali, della Presidenza di Bosnia ed Erzegovina, della Repubblica di Corea, della Repubblica Orientale dell'Uruguay, della Repubblica Araba Siriana, della Repubblica dell'Uzbekistan, il Presidente dell'Assemblea Generale dell'ONU, i Capitani Reggenti della Repubblica di San Marino, il Governatore Generale del Commonwealth d'Australia, il Sultano dell'Oman, l'Imperatore del Giappone, il Primo Ministro del Regno del Bahrain e il Granduca di Lussemburgo. Si sono messi personalmente in contatto telefonico con il Presidente Napolitano il Re di Spagna Juan Carlos, il Presidente egiziano Mubarak, il Presidente libanese Sleiman, il Presidente della Repubblica di Malta George Abela e il Presidente Irlandese Mary McAleese che hanno voluto anche dichiarare piena disponibilità a sostenere lo sforzo dell'Italia nei modi che risulteranno opportuni. E' confortante - ha commentato il Presidente della Repubblica - constatare come in queste drammatiche circostanze si manifestino la simpatia e l'amicizia che circondano l'Italia nel mondo.

elementi correlati

condividi

  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi tramite Email