Presidenza della Repubblica

menu di navigazione

percorso:  Presidenti /  Giorgio Napolitano /  comunicato primo mandato

COMUNICATO - PRIMO MANDATO

Il Presidente Napolitano ha ricevuto il piccolo Antonino Laganà con i familiari

C o m u n i c a t o

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha ricevuto questa mattina al Quirinale, accompagnato dai suoi familiari, il piccolo Antonino Laganà di quattro anni che, il 6 giugno scorso, veniva colpito alla nuca da una pallottola vagante, nel corso di una sparatoria sul Lungomare di Melito Porto Salvo (RC), mentre partecipava, insieme ad alcuni compagni, alla recita di fine anno scolastico.
Il Presidente Napolitano ha espresso al padre del bambino colpito, l'agente di Polizia Penitenziaria Carmelo Laganà, e alla moglie, Stefania, il proprio apprezzamento per il comportamento onesto, l'affetto e la forza di volontà con cui hanno seguito la vicenda del figlio che, dopo diversi interventi chirurgici e cinque mesi di degenza all'Ospedale Pediatrico "Bambin Gesù" di Roma, è tornato a vivere con la sua famiglia in Calabria.
Il Capo dello Stato, nell'occasione, ha manifestato la propria indignazione per i tanti episodi con vittime innocenti della ferocia senza scrupoli del crimine organizzato richiamando la necessità di un impegno conseguente nella battaglia culturale, sociale e politica contro l'ndragheta e le mafie, non lasciandone la responsabilità solo alle forze dello Stato.
Era presente all'incontro l'on. Jole Santelli, Vice Presidente della Commissione Affari Costituzionali della Camera dei Deputati.

Roma, 16 dicembre 2008