Presidenza della Repubblica

menu di navigazione

percorso:  Presidenti /  Giorgio Napolitano /  comunicato primo mandato

COMUNICATO - PRIMO MANDATO

Nota informativa relativa agli atti per il contenimento della dotazione di bilancio

N o t a i n f o r m a t i v a


A seguito delle decisioni assunte e degli atti compiuti dalla Presidenza della Repubblica e dagli altri organi costituzionali per il contenimento delle dotazioni di bilancio delle rispettive Amministrazioni per il prossimo esercizio finanziario entro il tasso di inflazione programmato, il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha diffuso il seguente comunicato:

"In ordine alla questione relativa agli stanziamenti iscritti nel bilancio dello Stato per il funzionamento degli organi costituzionali si rende noto che la Presidenza della Repubblica, il Senato della Repubblica, la Camera dei Deputati e la Corte Costituzionale hanno formalmente trasmesso al Ministro dell'economia e delle finanze le decisioni, autonomamente assunte, dirette a contenere all'interno del tasso di inflazione programmato la dinamica delle rispettive dotazioni di bilancio per il prossimo esercizio finanziario.

Tali decisioni si inquadrano pienamente nella linea di contenimento della spesa pubblica e, più in particolare, di riduzione dei costi della politica perseguita dalla manovra finanziaria in corso di esame al Senato e consentono di intervenire sulle relative postazioni di bilancio nel rispetto delle prerogative di autonomia finanziaria degli organi costituzionali.

L'insieme delle suddette decisioni comporta una minore spesa complessiva di 23,8 milioni di euro rispetto alle dotazioni già iscritte nel bilancio a legislazione vigente per il 2008, di cui si darà evidenza contabile, con conseguente modifica dei rispettivi capitoli dello stato di previsione della spesa del Ministero dell'Economia e delle Finanze, nella Nota di variazione al bilancio che verrà approvata prima del voto finale da parte del Senato sul bilancio di previsione dello Stato".

Roma, 13 novembre 2007

elementi correlati

condividi

  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi tramite Email