Presidenza della Repubblica

menu di navigazione

percorso:  Presidenti /  Oscar Luigi Scalfaro /  discorsi /  messaggio

I PRESIDENTI EMERITI

Oscar Luigi Scàlfaro
Presidente della Repubblica, 1992 - 1999.

Messaggio del Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scàlfaro per l'inizio dell'anno scolastico

 

MESSAGGIO DEL

PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

OSCAR LUIGI SCALFARO

PER L'INIZIO DEL NUOVO ANNO SCOLASTICO

 

Palazzo del Quirinale, 15 settembre 1997

 

BUON ANNO SCOLASTICO,

LA TRADIZIONE VUOLE CHE IL CAPO DELLO STATO, ALL' INIZIO DELL'ANNO SCOLASTICO, RIVOLGA UN SALUTO AI DOCENTI, AGLI OPERATORI A VARIO TITOLO NELLE DIVERSE REALTA' SCOLASTICHE E, IN PARTICOLARE, AGLI STUDENTI, A CHI COMINCIA, A CHI E' IN CAMMINO, A CHI SI AVVIA A CONCLUSIONE.

MA ANCHE SE E' TRADIZIONE, NON E' E NON PUO' ESSERE UN ATTO FORMALE: E' DAVVERO UN AUGURIO VIVO E FORTE ALLA SCUOLA, CIOE' A QUANTO PIU' PREME, A QUANTO DEVE MAGGIORMENTE STARE A CUORE A OGNI CITTADINO: L' EDUCAZIONE, L' ISTRUZIONE, LA FORMAZIONE DEI GIOVANI, DEI RAGAZZI, DEI BAMBINI.

ABBIAMO OGNI GIORNO NOTIZIA DI DELITTI, DI FATTI DI VIOLENZA E DI SANGUE, DI INDEFINITI ABUSI CHE COLPISCONO I PIU' DEBOLI, I PIU' PICCOLI O CHE VEDONO COME ATTORI DEI GIOVANI.

E' DI IERI RAGAZZI, E' DI IERI UN FATTO SCONCERTANTE. 

NON SONO POCHI CHE SPECULANO SUI BAMBINI, SUI MINORI, CHE SE NE SERVONO PER COMMETTERE ILLECITI, CHE NE FERISCONO L'INNOCENZA, CHE, A VOLTE, NE TURBANO GRAVEMENTE, CON CONSEGUENZE DIFFICILMENTE CANCELLABILI, L'EQUILIBRIO PSICHICO.

OCCORRE DIFESA, PROTEZIONE, PREVENZIONE, MA INNANZITUTTO E' ESSENZIALE LA PREPARAZIONE CULTURALE, MORALE, LA PREPARAZIONE UMANA.

E CHI LAVORA PER QUESTO SCOPO COSI' VITALE, HA DIRITTO DI SENTIRE CHE GLI ORGANI DELLO STATO GLI SONO VICINI, CHE LA COMUNITA' DEI CITTADINI GLI E' VICINA, CON IL SOSTEGNO, CON LA CONDIVISIONE, CON IL MASSIMO INTERESSAMENTO E IMPEGNO; PARLO ANZITUTTO DEI DOCENTI DI OGNI LIVELLO, DI OGNI ISTITUTO, DEL LORO DIRITTO ALLA STABILITA', DEL LORO DIRITTO-DOVERE DI COSTANTE AGGIORNAMENTO CULTURALE.

E VOI GIOVANI AVETE DIRITTO DI VIVERE BENE IN MODO SERENO E INTENSO QUESTO VOSTRO TEMPO DI PREPARAZIONE, DI FORMAZIONE.

LA SCUOLA HA BISOGNO DI ESSERE AMATA DA CHI INSEGNA, DA CHI COLLABORA IN UFFICI DIVERSI, E DA VOI STUDENTI, DA VOI STUDENTI DI OGNI ETA'.

RIPENSO AI MIEI DOCENTI NEL LICEO CLASSICO - CARLO ALBERTO - DI NOVARA E CON GLI ANNI SI MOLTIPLICA IN ME AMMIRAZIONE E RICONOSCENZA; NE RICORDO LA DOTTRINA, L'EFFICACIA NELL'INSEGNARE, E' VIVO IN ME, ANCORA OGGI - SI' ANCORA OGGI - IL RICHIAMO DEL LORO ESEMPIO, DEL LORO STILE DI VITA.

LE FAMIGLIE, GLI STUDENTI, HANNO CERTAMENTE DIRITTO CHE LA SCUOLA SIA ALL'ALTEZZA DEL SUO COMPITO E PUO' ESSERE CHE INCONTRINO A VOLTE OSTACOLI E LACUNE, E A VOLTE LACUNE GRAVI, MA L' IMPEGNO DEVE COINVOLGERE TUTTI, DEVE COINVOLGERE TUTTI! SPECIE MENTRE LA SCUOLA VIVE LA FASE VITALE DELLA RIFORMA, CHE DEVE INTERESSARE TUTTI E COINVOLGERE TUTTI, A COMINCIARE DA COLORO CHE NELLA SCUOLA VIVONO, CHE PER LA SCUOLA VIVONO E OPERANO.

MI RIVOLGO A VOI RAGAZZE E RAGAZZI, A VOI GIOVANI: NON NASCE ISTRUZIONE, NON SI ATTUA UN PROCESSO FORMATIVO, SE NON VI E' L'APPORTO DI CHI DEVE ISTRUIRSI, DEVE FORMARSI: E' ESSENZIALE.

PER ESSERE CHIARO, SE NON C' E' IL VOSTRO APPORTO: IL VOSTRO!...

VI DICO QUALCHE PUNTO CHE MI PARE FONDAMENTALE.

OCCORRE, ANZITUTTO, SENSO DI RESPONSABILITA', CORAGGIO DI SAPER DIRE "SONO STATO IO" NON CON TONO DI SFIDA, NO; MA COME PARLA CHI VUOL RISPONDERE DEI PROPRI ATTI, DELLE PROPRIE PAROLE. 

OCCORRE IMPEGNO PERSEVERANTE; LO SO CHE GLI OSTACOLI FANNO SENTIRE LA TENTAZIONE DI RINUNZIARE, DI ARRENDERSI, E' UNA TENTAZIONE CHE SPUNTA A TUTTE LE ETA', DI FRONTE AGLI OSTACOLI.

RAGAZZI NON ARRENDETEVI MAI. MAI! ABBIATE L'ORGOGLIO DI VOLER VINCERE LE FATICHE, LE PROVE, LE DIFFICOLTA'; E' UN ESERCIZIO CHE POCO A POCO RENDE FACILE ANCHE IL CAMMINARE SU PERCORSI ASPRI.

E ANCORA: SIATE APERTI AGLI ALTRI, SOPRATTUTTO A CHI E' PIU' DEBOLE DI VOI, A CHI NON HA AVUTO DA MADRE NATURA LA PIENEZZA DELLE DOTI FISICHE E INTELLETTUALI.

SONO APPENA TORNATO DA CALCUTTA, DOVE HO SENTITO IL DOVERE DI ESSERE PRESENTE A RAPPRESENTARE IL POPOLO ITALIANO, PER RENDERE OMAGGIO A UNA DONNA, PER DIRE GRAZIE A UNA DONNA. UNA DONNA CHE HA CONSUMATO LA VITA PER GLI ALTRI, PAGANDO DI PERSONA FINO IN FONDO OGNI GIORNO. MADRE TERESA NON HA MAI PENSATO A SE'; MAI! E' UNA GRANDE LEZIONE, INNANZITUTTO PER ME, MA PER CIASCUNO, PENSATECI RAGAZZI, PENSATECI!...

E' INDISPENSABILE REAGIRE A UN MONDO CHE CONOSCE PIU' EGOISMO CHE GENEROSITA' PIU' L'ATTRATTIVA DEL DENARO FACILE, CHE IL DESIDERIO DI CONOSCERE, DI SAPERE, DI ARRICCHIRSI DELL'ESPERIENZA PROPRIA E ALTRUI, SPECIE QUANDO L' ESPERIENZA COINCIDE CON LA SOFFERENZA ALTRUI.

VI HO COMUNICATO QUALCHE PENSIERO IN AMICIZIA, PER DIRE A TUTTI IL MIO AUGURIO, E' UN AUGURIO... PER QUANTO DEVE STARCI PIU' A CUORE!

BUON ANNO SCOLASTICO A TUTTI!

 

 

elementi correlati