Presidenza della Repubblica

menu di navigazione

percorso:  Presidenti /  Oscar Luigi Scalfaro /  discorsi /  messaggio

I PRESIDENTI EMERITI

Oscar Luigi Scàlfaro
Presidente della Repubblica, 1992 - 1999.

Messaggio del Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scàlfaro per l'inizio dell'anno scolastico

 

MESSAGGIO DEL

PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

OSCAR LUIGI SCALFARO

PER L'INIZIO DEL NUOVO ANNO SCOLASTICO

 

Palazzo del Quirinale, 7 settembre 1996

 

SETTEMBRE, SI RIAPRONO LE SCUOLE. 

MENTRE VI SCRIVO, VOI RAGAZZI VI PREPARATE PER LA RIPRESA: I LIBRI, I QUADERNI, LA CARTELLA, INSOMMA TUTTI ''GLI STRUMENTI DEL MESTIERE''; MA ANZITUTTO DOVETE ATTREZZARVI CON UNA FORTE CARICA DI BUONA VOLONTA', DI VOGLIA DI STUDIARE, DI DESIDERIO DI SAPERE.

PENSO AI PROBLEMI CHE PESANO SULLA FAMIGLIA, SUI GENITORI, SU CHI FA DA GENITORE, E RITORNO A CONSIDERARE CHE PROPRIO QUI SI DETERMINA LA PRIMA E TANTE VOLTE INIQUA SELEZIONE.

PER QUESTO VOGLIO MANDARE UN SALUTO DI AFFETTUOSA SOLIDARIETA' A CHI, CONCLUSO UN CICLO DI STUDI (QUELLI DELL'OBBLIGO O DELLE SUPERIORI), E' COSTRETTO A FERMARSI MENTRE PROSEGUIREBBE CON TANTO ENTUSIAAMO.

NE CONOSCO PIU' D'UNO; DIFFICOLTA' FAMILIARI, SPESE NON AFFRONTABILI, URGENZA DI LAVORARE PER GUADAGNARE QUALCHE COSA... OSTACOLI COMUNQUE PER ORA NON SUPERABILI.

SPERIAMO NON TARDI IL GIORNO IN CUI SI DARA' RISPOSTA DI GIUSTIZIA A QUESTO VOSTRO DESIDERIO, CHE PURE HA RICONOSCIMENTO SCRITTO NELLA CARTA COSTITUZIONALE.

L'AUGURIO DI BUON ANNO SCOLASTICO CHE FACCIO A TUTTI VOI STUDENTI, E CHE ESTENDO ALLE VOSTRE FAMIGLIE, SI RIVOLGE, CON SEMPRE PARTICOLARE TENEREZZA, AI PICCOLI CHE INIZIANO IL PRIMO ANNO DELLA SCUOLA DELL'OBBLIGO, E DIVENTA AUGURIO PER LA VITA A CHI AFFRONTA L'ANNO DELLA MATURITA'.

VOI CARI STUDENTI DOVETE STUDIARE CON IMPEGNO E CON SERIETA'.

DUE SONO LE DOTI CHE BISOGNA SAPER USARE: L'INTELLIGENZA E LA VOLONTA'.

L'INTELLIGENZA, E' QUELLA CHE MADRE NATURA HA DATO A CIASCUNO; E' VERO, MA E' ANCHE VERO CHE L'ESERCIZIO COSTANTE, L'INTENSA ATTIVITA' DI PENSIERO E DI STUDIO SVILUPPA L'INTELLIGENZA E NE AUMENTA SENSIBILMENTE LE CAPACITA'.

TRASCURATA, L'INTELLIGENZA PIU' VIVA RIDUCE LE SUE POTENZIALITA': E' UN'INTELLIGENZA SPRECATA.

PER QUESTO LA VOLONTA' E' ESSENZIALE ANCHE PER LO STUDIO, E' ANZITUTTO UNA VOLONTA' MOTIVATA.

UNA VOLONTA' DI PERSEVERANZA, CAPACE DI SUPERARE LE DIFFICOLTA', UNA VOLONTA' PERSINO OSTINATA, OTTIENE RISULTATI INSPERATI. 

DIPENDE DA VOI, DA CIASCUNO DI VOI.

SIATE DETERMINATI, SIATE FORTI E GENEROSI. 

NON AVRETE A PENTIRVENE DOMANI.

E A VOI INSEGNANTI, CON IL RISPETTO E LA GRATITUDINE PER LA VOSTRA GRANDE RESPONSABILITA' DI FORMATORI DI RAGAZZI E DI GIOVANI, VORREI RIVOLGERE UNA RICHIESTA.

LO SO CHE MOLTI DI VOI SONO GIA' SERIAMENTE IMPEGNATI SU QUESTI FRONTI, E SO QUANTI OSTACOLI AFFRONTANO, MA ECCO: LA LINGUA ITALIANA E' COSI' BELLA, COMPLETA, RICCA, ARMONIOSA CHE MERITA DI ESSERE STUDIATA BENE.

NON PERMETTIAMO CHE SIA MALTRATTATA!

LO STUDIO DELLE ALTRE LINGUE E' OGGI DEL TUTTO INDISPENSABILE, MA PROPRIO QUESTO DEVE IMPEGNARE LA SCUOLA A UNA CONOSCENZA E A UN USO DELLA NOSTRA LINGUA, PIU' CORRETTO, PIU' PULITO, LIBERO DA TANTE CONTAMINAZIONI DIALETTALI O STRANIERE RIPETUTE IN MODO APPROSSIMATIVO.

E' FONDAMENTALE PER GLI STUDENTI SENTIR PARLARE L'ITALIANO IN MODO PERFETTO, MA E' ANCHE NECESSARIO CHE SI ABITUINO A LEGGERE MOLTO E CON VIVA ATTENZIONE.

QUESTA NOSTRA LINGUA DEVE ESSERE GUSTATA, AMATA.

PARLIAMOLA DUNQUE BENE CERCANDO DI MIGLIORARLA CONTINUAMENTE.

E UN'ALTRA ATTENZIONE: LA STORIA DI OGGI, QUELLA CHE VIVETE, QUELLA DEI VOSTRI PADRI E DEI VOSTRI NONNI DEVE ESSERE ANZITUTTO STUDIATA COME E', RISPETTATA NELLA VERITA'. CONOSCIUTA BENE ... QUASI RIVISSUTA.

OCCORRE CHE I GIOVANI DALLA STORIA IMPARINO QUANTI PER L'ITALIA, PER LA SUA UNITA', PER LA SUA LIBERTA', HANNO DATO LA VITA.

QUELLI ERANO COME SIETE VOI OGGI; NON NACQUERO EROI, MA CREDETTERO NELLA PATRIA, NELLA LIBERTA' DELLA PERSONA, NEI DIRITTI DELL'UOMO E PER QUESTI VALORI, CHE SONO IDENTICI OGGI, PAGARONO TUTTO.

OCCORRE MEDITARLA LA STORIA PER NON RICADERE NEGLI STESSI ERRORI E NELLE STESSE TRAGEDIE.

LO STUDIO ATTENTO DELLA STORIA SERVE PER RICAVARNE I VALORI PROFONDI CHE SONO PATRIMONIO GELOSO E INSOSTITUIBILE DI UN POPOLO E DEVONO DIVENTARE RICCHEZZA DI CIASCUN CITTADINO.

BISOGNA CHE GI STUDENTI COMPRENDANO COME DALLA MANCANZA DI SOLIDARIETA', DI FRATERNITA', SEMPRE SONO SORTE DIVISIONI, LOTTE E DISORDINI E GUERRE.

SIATE VOI, MAESTRI E PROFESSORI, TESTIMONI DI DIALOGO, DI ARMONIA, DI UNIONE, AFFINCHE' I VOSTRI RAGAZZI NON DIMENTICHINO MAI CHE LA PERSONA, SECONDO NATURA, E' FATTA PER VIVERE NELLA COMUNITA', NELLA SOCIALITA', NELLA FRATELLANZA, E HA DIRITTO ALLA LIBERTA' E ALLA PACE.

LA SCUOLA PUO' FARE TANTO, PROPRIO TANTO!

NON SCORAGGIATEVI... IL SEME CHE VOI INSEGNANTI, CON INTELLETTO DI AMORE, SPARGETE NELLA MENTE, NEL CUORE DEI VOSTRI ALUNNI, UN GIORNO CERTAMENTE FRUTTIFICHERA'.

E ORA, A TUTTI COLORO CHE VIVONO NELLA SCUOLA E PER LA SCUOLA, BUON ANNO SCOLASTICO DAL VOSTRO PRESIDENTE.

 

 

elementi correlati