Presidenza della Repubblica

menu di navigazione

percorso:  Presidenti /  Oscar Luigi Scalfaro /  discorsi /  messaggio

I PRESIDENTI EMERITI

Oscar Luigi Scàlfaro
Presidente della Repubblica, 1992 - 1999.

Messaggio del Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scàlfaro per il 4 novembre Festa dell'Unità Nazionale

 

MESSAGGIO DEL

PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

OSCAR LUIGI SCALFARO

PER IL 4 NOVEMBRE

FESTA DELL'UNITA' NAZIONALE

 

Palazzo del Quirinale, 4 novembre 1992

 

 

4 NOVEMBRE 1918 - PER GLI ANZIANI, I SUPERSTITI, I CAVALIERI DI VITTORIO VENETO E' DATA VISSUTA, PAGATA; E RITORNA CARICA DELLA MEMORIA DI TANTI EROICI CADUTI, MEMORIA DI SACRIFICI, DI GLORIA E DI VITTORIA.

PER QUESTO E' LA GIORNATA VOSTRA, FORZE ARMATE D'ITALIA!

PER I PIU' GIOVANI, PER I GIOVANISSIMI, CIOE' PER TUTTI VOI OGGI ALLE ARMI, E' PAGINA DI STORIA CHE MERITA MEDITAZIONE.

LE DEMOCRAZIE, CHE SIANO TALI DAVVERO, NON PENSANO ALLA GUERRA E LA NOSTRA COSTITUZIONE, CON ASSOLUTA CHIAREZZA, ''RIPUDIA LA GUERRA''; MA LE FORZE ARMATE HANNO COMPITI BEN PIU' ALTI E PIU' DEGNI, POICHE' SONO PRESIDIO DI PROTEZIONE, DI DIFESA DELLE ISTITUZIONI, SONO PRESENZA DI PACE. 

E LO SONO STATE IN QUEST'ANNO CHE HA VISTO UCCISI, PER ESSERE PORTATORI DI PACE, DEI NOSTRI MILITARI, DEGLI EROICI AVIATORI FACENTI PARTE DI EQUIPAGGI DELL'AVIAZIONE LEGGERA DELL'ESERCITO E DELL'AERONAUTICA MILITARE.

PARE INCREDIBILE CHE SI UCCIDA CHI, DISARMATO, PORTA VIVERI PER CHI MUORE DI FAME, FARMACI PER CHI NON HA NULLA PER CURARSI FERITE E MALATTIE; EPPURE A QUESTO PUNTO E' GIUNTA LA MALVAGITA' DI CHI VUOLE SOLO VIOLENZA E AGGRESSIONE, DI CHI SPECULA SULLA GUERRA NELLO SPORCO MERCATO DELLE ARMI.

E' LA VOSTRA GIORNATA DI FESTA, CARE FORZE ARMATE, E IL RICORDO DELLE SOFFERENZE E DELLE GLORIE MERITA DI ESSERE FATTO PROPRIO IN QUESTA GIORNATA.

ED E' PER DIRVI GRAZIE A NOME DI TUTTO IL POPOLO ITALIANO DEL QUALE SIETE PARTE VIVA; E' PER DIRVI DI NON SCORAGGIARVI MAI.

A MOMENTI DI ECCESSIVA ESALTAZIONE, SI SUCCEDONO A VOLTE MOMENTI CHE SEMBRANO NEGARE LA VOSTRA RAGIONE DI ESSERE.

UNA DEMOCRAZIA CHE VOGLIA SAPERSI DIFENDERE, DEVE AVERE QUANTO E' NECESSARIO, INDISPENSABILE A QUESTO SCOPO; E CIO' CHE E' NECESSARIO DEVE ESSERE MODERNO, EFFICIENTE, VALIDO.

GRAZIE DUNQUE PER LA VOSTRA PRESENZA, PER LA VOSTRA OPERA, PER IL VOSTRO ESEMPIO.

E' IL GRAZIE DELLA PATRIA COMUNE, E' IL GRAZIE DELL'ITALIA!

 

 

elementi correlati