Presidenza della Repubblica

menu di navigazione

percorso:  Presidenti /  Sandro Pertini /  discorsi /  messaggio

I PRESIDENTI EMERITI

Sandro Pertini
Presidente della Repubblica, 1978 - 1985.

Messaggio alle Forze Armate per il 2 giugno 1983 Festa Nazionale della Repubblica

 

 

MESSAGGIO DEL

PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

SANDRO PERTINI

ALLE FORZE ARMATE PER LA

FESTA DELLA REPUBBLICA

Palazzo del Quirinale, 2 giugno 1983




UFFICIALI, SOTTUFFICIALI, GRADUATI E SOLDATI,

CELEBRIAMO OGGI SOLENNEMENTE, COME OGNI ANNO DA QUEL 2 GIUGNO 1946 IN CUI FU SANCITA E PROCLAMATA LA LIBERA VOLONTA' DEL POPOLO, LA FESTA DELLA REPUBBLICA ITALIANA.

VUOLE UNA BELLA TRADIZIONE CHE POPOLO E FORZE ARMATE FESTEGGINO INSIEME QUESTA GIORNATA NELLE CASERME, SULLE NAVI, NEGLI ARSENALI E NEGLI AEROPORTI, A IDEALE SUGGELLO DELLA PROFONDA UNITA' DI SPIRITO E DI UNA MAI INTERROTTA CONTINUITA' DI SENTIRE CHE LEGA LA COMUNITA' NAZIONALE AI CITTADINI IN ARMI.

E' IL RETAGGIO DEL RISORGIMENTO, L'INTERA NOSTRA STORIA DI NAZIONE, A CONSEGNARCI - LIMPIDA E INTATTA - UNA TRADIZIONE FATTA DI CIVILE CONSAPEVOLEZZA, DI ABNEGAZIONE E DI SALDISSIMA FEDELTA' CHE LA RESISTENZA E LA LOTTA DI LIBERAZIONE HANNO FULGIDAMENTE ESALTATO. INSIEME AI COMBATTENTI E AI CADUTI DI TUTTE LE GUERRE, GLI STESSI ALTISSIMI VALORI HANNO EROICAMENTE TESTIMONIATO OR SONO QUARANT'ANNI I NOSTRI SOLDATI ALLORCHE' , NEI CAMPI NAZISTI, RIFIUTARONO IN MASSA DI VOLGERE LE ARMI CONTRO I FRATELLI.

DI QUESTO PATRIMONIO IDEALE I NOSTRI GIOVANI IN ARMI POSSONO A BUON DIRITTO ANDAR FIERI COSI' COME DELLA SACRA MISSIONE CHE E' LORO AFFIDATA A PRESIDIO DELLA VITA E DEL PACIFICO SVILUPPO DEL POPOLO ITALIANO.

UN OBIETTIVO DI SICUREZZA E DI PACE CHE LA COSTITUZIONE INDICA ESPRESSAMENTE, ED IN PERFETTA ADERENZA AL QUALE LE FORZE ARMATE, SONO OGGI IMPEGNATE OLTREMARE IN UNA MISSIONE DELICATA E RISCHIOSA, CHE RICHIEDE PREPARAZIONE ED IMPEGNO ED E' GIA' COSTATA, TRA MOLTI SACRIFICI, LA GIOVANE VITA DI UN NOSTRO SOLDATO.

E' SOPRATTUTTO AI MILITARI DEL CONTINGENTE ITALIANO IN LIBANO CHE VA IN QUESTO MOMENTO IL PENSIERO AFFETTUOSO E GRATO DI TUTTI NOI.

LA LORO PRESENZA IN UNA TERRA TORMENTATA DAGLI ODI E DALLE STRAGI E' SIMBOLO PURISSIMO DELLA GENEROSA VOCAZIONE DI PACE E DELLO SCHIETTO SPIRITO DI AMICIZIA CHE ANIMA GLI ITALIANI VERSO I POPOLI FRATELLI.

UFFICIALI, SOTTUFFICIALI, GRADUATI E SOLDATI,

RINNOVATE OGGI CON ENTUSIASMO IL VOSTRO IMPEGNO AL SERVIZIO DELLA NAZIONE E DELLE SUE LIBERE ISTITUZIONI.

SIATE CONSAPEVOLI DEL VOSTRO COMPITO E ORGOGLIOSI DELLA FIDUCIA CHE LA COMUNITA' RIPONE IN VOI.

OPERATE, AL FIANCO DEL POPOLO TUTTO, PER L'EDIFICAZIONE DI UNA PATRIA PIU' GRANDE, PIU' LIBERA, PIU' GIUSTA.

VIVA LA REPUBBLICA!

VIVA L'ITALIA!

 

 

elementi correlati