Presidenza della Repubblica

menu di navigazione

percorso:  Presidenti /  Giovanni Leone /  discorsi /  messaggio

I PRESIDENTI EMERITI

Giovanni Leone
Presidente della Repubblica, 1971 - 1978.

Messaggio del Presidente della Repubblica Giovanni Leone per l'inizio dell'anno scolastico

 

MESSAGGIO DEL

PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

GIOVANNI LEONE

PER L'INIZIO DEL NUOVO ANNO SCOLASTICO

 

Palazzo del Quirinale, 30 settembre 1974

 

SONO APPENA TORNATO DAL MIO VIAGGIO IN AMERICA E MI SENTO CHIAMATO AL CONSUETO APPUNTAMENTO PER IL SALUTO AI BIMBI E AGLI STUDENTI CHE DOMANI INIZIERANNO IL NUOVO ANNO SCOLASTICO.

E' UN'OCCASIONE PER ME GRADITISSIMA E VORREI SUBITO TRARRE SPUNTO DAL LEGAME TRA IL MIO RECENTE VIAGGIO E QUELLO CHE HO DETTO NEL CORSO DI ESSO E QUESTO SALUTO. DESIDERO IN PARTICOLARE RICHIAMARE LA VOSTRA ATTENZIONE SU DUE PUNTI.

INNANZITUTTO IN AMERICA HO POTUTO PARLARE IL LINGUAGGIO SERENO, FERMO E FIERO DI UN PAESE CHE IN TUTTI I TEMPI HA DATO GRANDI MANIFESTAZIONI ED ESPRESSIONI DI CULTURA, DI CIVILTÀ E DI ARTE, COSÌ COME DI ATTACCAMENTO AI VALORI IDEALI DI DEMOCRAZIA E DI SENSO PROFONDO DELLA GIUSTIZIA.

INOLTRE, HO AVUTO OCCASIONE DI PARLARE ALLE NAZIONI UNITE, ALL'ONU, SIGLA PER MOLTI DI VOI, PER I PIÙ PICCOLI SPECIALMENTE, FORSE MISTERIOSA. E DIFFICILE; I VOSTRI INSEGNANTI PENSERANNO A DARVI MAGGIORI CHIARIMENTI.

VI DICO SOLO, IN QUESTO MOMENTO, CHE L'ONU È LA RIUNIONE DI QUASI TUTTE LE NAZIONI DEL MONDO CHE LAVORANO PER GARANTIRE LA PACE, PER IMPEDIRE LA GUERRA, PER MANTENERE BUONI RAPPORTI FRA GLI STATI, PER DARE ASSISTENZA E CONSIGLI AI PAESI DI RECENTE COSTITUZIONE, PER DARE ANCHE AIUTI E SUGGERIMENTI PER LA RISOLUZIONE DI PROBLEMI INTERNI DEI PAESI POVERI O SOTTOSVILUPPATI.

CREDETEMI, È UNA IMPRESSIONE VERAMENTE VIVA E PROFONDA, QUELLA CHE IO HO AVUTO ENTRANDO NEL PALAZZO DI VETRO E CHE IO SPERO DI TRASMETTERE A VOI. VEDERE INSIEME I RAPPRESENTANTI DI NAZIONI, DI ANTICA TRADIZIONE E PRESTIGIO, E QUELLI DI PAESI CHE SOLO DI RECENTE SONO ASSURTI ALLA LORO SOVRANITÀ, VEDERE INSIEME RAPPRESENTANTI DI PAESI DI TUTTI I CONTINENTI, DI TUTTE LE RAZZE, DI TUTTE LE IDEOLOGIE DÀ UN SENSO DI UNIVERSALITÀ E DI FRATERNITÀ CHE NON PUÒ NON COLPIRE PROFONDAMENTE.

QUEST'ANNO NOI CI TROVIAMO INNANZI AD UN FATTO IMPORTANTE, SUL QUALE RICHIAMAI LA VOSTRA ATTENZIONE GIÀ L'ANNO SCORSO: L'ELEZIONE DEGLI ORGANISMI DI COLLABORAZIONE CHE LA FAMIGLIA DOVRÀ DARE ALLA SCUOLA. SI TRATTA DI UN FATTO DEMOCRATICO, NEL SOLCO DELLA COSTITUZIONE, CHE PREVEDE SCUOLA E FAMIGLIA IN FATTI VA COLLABORAZIONE, AI FINI DEL MIGLIORAMENTO DELLA CULTURA E DELLA VOSTRA FORMAZIONE COME FUTURA CLASSE DIRIGENTE.

RESTA FERMO CHE, PER QUANTO RIGUARDA L'ASPETTO CULTURALE LA RESPONSABILITÀ MAGGIORE È DEI VOSTRI INSEGNANTI: INVIO PERCIÒ UN GRATO SALUTO A TUTTO IL CORPO DIRETTIVO, AL CORPO DOCENTE, COSÌ COME A TUTTO IL PERSONALE AMMINISTRATIVO FINO AI BIDELLI.

TUTTI HANNO UNA RESPONSABILITÀ NOTEVOLE, DI MAGGIORE O DI MINORE DIMENSIONE, PER LA VOSTRA FORMAZIONE, IN QUANTO DI TUTTI È INDISPENSABILE IL CONTRIBUTO E LA COLLABORAZIONE.

MA DESIDERO SOPRATTUTTO RICHIAMARE L'ATTENZIONE DEI GENITORI SULLA NECESSITÀ DI PRESENTARSI A QUESTE VOTAZIONI. DOBBIAMO FARE IN MODO CHE NON SI DICA SOLTANTO CHE NOI ABBIAMO UN'ALTA PERCENTUALE DI PARTECIPANTI ALLE ELEZIONI POLITICHE ED AMMINISTRATIVE. DOBBIAMO POTER DIRE CHE ABBIAMO UN'ALTA PERCENTUALE ANCHE DI PARTECIPANTI A QUESTE VOTAZIONI, CHE SONO PROFONDAMENTE IMPEGNATIVE. PERCHÈ È IN QUESTI ORGANISMI - E QUI MI RIVOLGO AI GENITORI - CHE VOI POTETE PORTARE TUTTE LE CRITICHE, I RILIEVI, I SUGGERIMENTI E LE ASPIRAZIONI DEI VOSTRI FIGLI E VOSTRE, DARE LE INDICAZIONI E PRESENTARE TUTTE LE ISTANZE CONCERNENTI, AD ESEMPIO, LE COSIDDETTE STRUTTURE, GLI EDIFICI, I GABINETTI DI RICERCA SCIENTIFICA, TUTTI GLI STRUMENTI DI CULTURA. MA VOI POTETE PORTARE ANCHE, E SOPRATTUTTO, QUEL SOFFIO DI NUOVO, QUELL'ANSIA DI NUOVO CHE È NEI GIOVANI, FAVORENDO COSI' - COME SOTTOLINEAI LO SCORSO ANNO - LA FORMAZIONE DI UNA CULTURA NUOVA E MODERNA, CHE NON RINNEGHI LE TRADIZIONI LUMINOSE E SPLENDIDE DELLA NOSTRA TRADIZIONE CULTURALE, MA IN ESSA SI INSERISCA FELICEMENTE .

DESIDERO INFINE RIVOLGERE IL PIÙ FERVIDO AUGURIO DI BUON LAVORO A TUTTI GLI STUDENTI, AI PIÙ PICCOLI CHE PER LA PRIMA VOLTA VANNO A SCUOLA, COSÌ COME AI PIÙ GRANDI CHE STANNO PER TERMINARE IL CORSO DEGLI STUDI .

HO DETTO POC'ANZI: VOI SARETE LA CLASSE DIRIGENTE DI DOMANI, UNA PAROLA, TALVOLTA, QUESTA, USATA ED ABUSATA. CHE SIGNIFICA CLASSE DIRIGENTE? QUELLO CHE SIAMO ORA NOI. E QUELLO CHE NOI ABBIAMO FATTO DOVRETE FARE ANCHE VOI E MEGLIO DI NOI, LO DESIDERIAMO SINCERAMENTE, COLMANDO LE NOSTRE LACUNE; RIPARANDO I NOSTRI ERRORI, DANDO MAGGIOR IMPEGNO ALLA VOSTRA OPERA. PERCHÈ QUESTO ACCADA OCCORRE UNA SCUOLA IN ITALIA VIVA, ATTIVA ED OPEROSA.

ED È IN NOME DI QUESTO AUGURIO E DI QUESTO SENTIMENTO, FONDAMENTALE PER LA NOSTRA SOCIETÀ, CHE RINNOVO IL MIO SALUTO CALOROSO E AUGURALE A TUTTI VOI CHE DOMANI, PER LA PRIMA VOLTA, ENTRERETE, MI AUGURO FESTOSAMENTE, NELLE AULE SCOLASTICHE DEL NOSTRO PAESE.

 

 

elementi correlati