Presidenza della Repubblica

menu di navigazione

percorso:  Presidenti /  Giovanni Leone /  discorsi /  messaggio

I PRESIDENTI EMERITI

Giovanni Leone
Presidente della Repubblica, 1971 - 1978.

Messaggio del Presidente della Repubblica Giovanni Leone per il 4 novembre Festa dell'Unità Nazionale

 

MESSAGGIO DEL

PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

GIOVANNI LEONE

PER IL 4 NOVEMBRE

FESTA DELL'UNITA' NAZIONALE

 

Palazzo del Quirinale, 4 novembre 1977

 

UFFICIALI, SOTTUFFICIALI, GRADUATI E SOLDATI DI OGNI ARMA, CORPO E SPECIALITÀ!

IN QUESTA SOLENNE RICORRENZA - NELLA QUALE SI ONORANO LE FORZE ARMATE E I COMBATTENTI - DESIDERO INVIARVI A NOME DELLA NAZIONE UN SALUTO ED UN AUGURIO, NEL RICORDO DELLE GLORIE DEL PASSATO E PER UNA REALTÀ DI PACE E. DI CIVILE CONVIVENZA DEL PRESENTE.

C'È UNA PREZIOSA CONTINUITÀ NELLA VITA DELLE FORZE ARMATE. LA TRADIZIONE MILITARE, CHE SI ALIMENTA NELLA LIBERTÀ, È FATTA DI IDEALI COMUNI; È SCUOLA DI COMPRENSIONE RECIPROCA E DI SOLIDARIETÀ PER LE GIOVANI GENERAZIONI, CHE NE DEVONO COMPRENDERE L'IMPORTANZA, LA NOBILTÀ ED IL VALORE POLITICO E SOCIALE.

QUANDO RICORDIAMO I NOSTRI COMBATTENTI; QUANDO RICORDIAMO I NOSTRI CADUTI DI OGNI TEMPO, I MUTILATI, I VETERANI, GLI INVALIDI; QUANDO CI RECHIAMO AI CIPPI O AI MONUMENTI POSTI IN MEMORIA DELL'EROISMO SPESSO OSCURO DELLA NOSTRA GENTE, NON FACCIAMO OMAGGIO A VALORI CHE ATTENGONO AL CONCETTO DI GUERRA, MA A VALORI CHE ESALTANO LA PROFONDA UMANITÀ DEL SACRIFICIO, DELL'EROISMO, DELLA DEDIZIONE CHE SONO PERENNI E COMUNI.

ANCHE PER CIÒ SAPPIAMO DI POTER CONTARE SULLE FORZE ARMATE IL CUI COMPITO PRIMARIO DI DIFESA DELLA PATRIA SI ARRICCHISCE DI UN ALTO IMPEGNO CIVILE, VOLTO A FRONTEGGIARE QUELLE DIFFICOLTÀ, CHE COME QUELLE NATURALI TALORA SCONVOLGENTI, SI ABBATTONO SUL PAESE. COSÌ RITENIAMO ESSENZIALE E DEGNO DI ENCOMIO E DELLA GRATITUDINE DELLA NAZIONE IL CONTRIBUTO CHE CORPI MILITARI DANNO AL MANTENIMENTO DELL'ORDINE REPUBBLICANO ED ALLA SALVAGUARDIA DELLE ISTITUZIONI DEMOCRATICHE.

ESALTIAMO DUNQUE IN QUESTO GIORNO L'ECCEZIONALE VALORE CIVILE DEL SERVIZIO IN ARMI, CHE CONSENTE DI VIVIFICARE E TENER SALDI IN TEMPO DI PACE GLI STESSI IDEALI DI IERI; ESALTIAMO NELLE FORZE ARMATE LA LORO CAPACITÀ DI RINNOVARSI E DI IMMETTERE NUOVI STRUMENTI E NORME NELLA TRADIZIONE DI PRESTIGIO CHE LE HA SEMPRE CONTRADDISTINTE.

UFFICIALI, SOTTUFFICIALI, GRADUATI E SOLDATI DI OGNI ARMA, CORPO E SPECIALITÀ!

L'ITALIA HA BISOGNO DEL CONTRIBUTO E DELL'OPERA DI TUTTI I SUOI CITTADINI. VOI CHE AVETE, COL GIURAMENTO DI FEDELTÀ ALLA PATRIA, RINNOVATO UN PATTO DI GARANZIA DEMOCRATICA E DI DEDIZIONE AL PROGRESSO E ALL'AVVENIRE DEL NOSTRO POPOLO, SAPPIATE CHE TUTTO IL PAESE INTENDE OGGI ONORARVI, PERCHE' ATTRAVERSO VOI ESALTA IL SENSO DEL DOVERE, VIRTÙ FONDAMENTALE CHE PUÒ AIUTARE PIÙ DI OGNI ALTRO L'ITALIA A SUPERARE L'ATTUALE DIFFICILE MOMENTO.

CON CORAGGIO, DUNQUE, E CON SENSO DI RESPONSABILITÀ CONTRIBUIAMO TUTTI A RINNOVARE IL TESSUTO CIVILE DEL NOSTRO POPOLO, ESALTANDO L'ESEMPIO CHE CI VIENE DA VOI, CITTADINI IN ARMI, CUI SI RIVOLGE OGGI IL SALUTO AFFETTUOSO E GRATO DEL PAESE.

VIVA LA REPUBBLICA!

VIVA L'ITALIA

 

elementi correlati