Presidenza della Repubblica

menu di navigazione

percorso:  Presidenti /  Francesco Cossiga /  discorsi /  messaggio

I PRESIDENTI EMERITI

Francesco Cossiga
Presidente della Repubblica, 1985 - 1992.

Messaggio alle Forze Armate per il 2 giugno 1989 Festa Nazionale della Repubblica

 

 

MESSAGGIO DEL

PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

FRANCESCO COSSIGA

ALLE FORZE ARMATE PER LA

FESTA DELLA REPUBBLICA


Palazzo del Quirinale, 2 giugno 1989



UFFICIALI, SOTTUFFICIALI, GRADUATI, 

SOLDATI, MARINAI, AVIERI, GUARDIE DI FINANZA

 

SI CELEBRA OGGI IL QUARANTREESIMO ANNIVERSARIO DELLA PROCLAMAZIONE DELLA REPUBBLICA, ATTO FONDAMENTALE NELLA VICENDA DELLO STATO UNITARIO E INIZIO DI UN'ESPERIENZA DI STORICO SIGNIFICATO PER L' INTERA COLLETTIVITA' NAZIONALE. '

LACERATA DALLA GUERRA, SCONVOLTA E FERITA NELLA SUA INTEGRITA' TERRITORIALE, L'ITALIA SEPPE TROVARE IN QUEI MESI L' ENERGIA E L' ENTUSIASMO PER RISOLLEVARSI DA UNA CONDIZIONE DI PERICOLO ESTREMO E MERITARE, DOPO VENTI ANNI DI DITTATURA, IL PROPRIO RISCATTO CIVILE E MORALE. 

TRA I PROTAGONISTI DI QUELLA ESALTANTE STAGIONE FURONO LE NOSTRE FORZE ARMATE, CHE, A FIANCO DEGLI ALLEATI, COMBATTERONO DURAMENTE, CON IL SOSTEGNO DEL POPOLO IN ARMI, PER RICONQUISTARE ALL'ITALIA LA DIGNITA' DI PAESE LIBERO, IN GRADO DI DETERMINARE SOVRANAMENTE IL PROPRIO FUTURO. '

E QUANDO LIBERE ELEZIONI SANCIRONO LA SCELTA REPUBBLICANA, FURONO POSTE LE BASI PER LA RIFONDAZIONE DI UNO STATO DEMOCRATICO E PLURALISTA, SECONDO IL DISEGNO TRACCIATO NELLA CARTA COSTITUZIONALE'.

IL POPOLO ITALIANO E' CONSAPEVOLE CHE QUESTO RISULTATO FU CONSEGUITO GRAZIE AL SACRIFICIO E ALL'EROISMO DI MIGLIAIA DI MILITARI E DI CIVILI, CONDOTTI A MORTE DALLE TORTURE E DAGLI STENTI ATROCI DEI CAMPI DI CONCENTRAMENTO, CADUTI NELLA GUERRA DI LIBERAZIONE E NELLA LOTTA PARTIGIANA PER ASSICURARE ALLA PATRIA UN AVVENIRE DI LIBERTA' E DI DEMOCRAZIA. 

DAL TEMPO DEGLI EPICI CONFRONTI ARMATI, IL POPOLO ITALIANO E' PASSATO A QUELLO DELLA RICOSTRUZIONE E DELLO SVILUPPO, CON UNO SLANCIO ED UNA DETERMINAZIONE CHE HANNO PERMESSO DI CONQUISTARE LUSINGHIERI E ALLORA INSPERATI OBIETTIVI SULLA VIA DEL PROGRESSO SOCIALE ED ECONOMICO. 

LA NOSTRA GIOVANE DEMOCRAZIA, FEDELE AI VALORI DEL RISORGIMENTO E DELLA LOTTA DI LIBERAZIONE, HA POTUTO COSI' CONSOLIDARSI, PRENDENDO POSTO NEL CONSESSO DEGLI STATI MODERNI E CONCORRENDO ATTIVAMENTE ALLA PROMOZIONE DI QUEGLI ACCORDI MULTILATERALI CHE HANNO COSTITUITO LA PREMESSA PER UNA MAGGIORE E PIU' COSTRUTTIVA SOLIDARIETA' INTERNAZIONALE IN AMBITI DIVERSI, COMPRESO QUELLO DELLA SICUREZZA, DI CUI E' EFFICACE TESTIMONIANZA LA NOSTRA PRESENZA IN MOLTE MISSIONI SVOLTE ALL'ESTERO PER IL RISTABILIMENTO E IL MANTENIMENTO DELLA PACE. 

COERENTI CON LE LORO GLORIOSE TRADIZIONI, LE FORZE ARMATE HANNO SAPUTO GARANTIRE AL PAESE I PRESUPPOSTI INDISPENSABILI AL RAGGIUNGIMENTO DI TALI TRAGUARDI: LA DIFESA DELL'INDIPENDENZA NAZIONALE, LA SALVAGUARDIA DELLE LIBERE ISTITUZIONI, IL PREZIOSO AIUTO PRESTATO ALLA COLLETTIVITA' NAZIONALE DURANTE LE CALAMITA' NATURALI. 

NELLO SVOLGIMENTO DI COMPITI COSI' ONEROSI E VITALI LE FORZE ARMATE SI PONGONO COSTANTEMENTE AL SERVIZIO DELLA NAZIONE, CON IL LORO PATRIMONIO DI PROFESSIONALITA', DI EFFICIENZA E DI DEDIZIONE, PER ASSICURARE UN ADEGUATO LIVELLO DI SICUREZZA ATTRAVERSO L'IMPEGNO ININTERROTTO E SEVERO DEI SUOI QUADRI E DI TANTI GIOVANI DI LEVA OGNI ANNO FORMATI AI VALORI DI CONSAPEVOLE DEDIZIONE AL BENE DELLA PATRIA. 

 

 

SOLDATI D'ITALIA,


SIATE FIERI DI ESSERE PARTE ESSENZIALE ED INSOSTITUIBILE DEL PROCESSO DI MATURAZIONE CIVILE E DEMOCRATICA DEL NOSTRO PAESE, AL CUI CONTINUO SVOLGERSI VOI CONTRIBUITE CON ESEMPLARE ABNEGAZIONE. 

SIATE CONSAPEVOLI DELL'ALTO VALORE DEL COMPITO AFFIDATOVI, CHE E' QUELLO DI VIGILARE SULLA PACE ED ASSICURARE COSI' UNA PACIFICA E FRUTTUOSA CONVIVENZA TRA LE NAZIONI E I POPOLI. 

SENTITEVI GIUSTAMENTE ORGOGLIOSI DEL RISPETTO, DELL'AMMINISTRAZIONE, DELL'AFFETTO DEL POPOLO ITALIANO, CHE GUARDA CON FERMA E GRATA FIDUCIA ALL'ISTITUZIONE MILITARE QUALE FATTORE DI SICUREZZA, D'INTEGRITA' MORALE, DI PROGRESSO CIVILE PER L'INTERA COLLETTIVITA' NAZIONALE. 

 

VIVA LE FORZE ARMATE! 

VIVA LA REPUBBLICA! 

VIVA L'ITALIA!

 

 

elementi correlati