Presidenza della Repubblica

menu di navigazione

percorso: Presidenti /  Ciampi /  comunicati  /  comunicato

COMUNICATO DEL PRESIDENTE CARLO AZEGLIO CIAMPI

08-06-2005
Lettera inviata dall'Ex Re dell'Afganistan Mohammad Zaher al Presidente Ciampi per il rapimento di Clementina Cantoni

C o m u n i c a t o

    L'Ufficio Stampa della Presidenza della Repubblica rende noto il testo della lettera inviata dall'ex Re dell'Afghanistan, Sua Maestà Mahammad Zaher, Padre della Nazione Afgana, al Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi:

    Caro Amico,
    è con sentimenti di profonda stima che ho letto l'amichevole lettera che mi è stata consegnata dal suo Ambasciatore a Kabul.
    Condivido l'indignazione e la collera del mio popolo per il rapimento della giovane Clementina Cantoni, un atto contrario al codice d'onore degli afgani.
    Clementina Cantoni si dedicava alla causa del popolo afgano, che ha così crudelmente sofferto in questi ultimi trent'anni.
    Il cuore gentile di Clementina voleva alleviare, con la sua presenza, le sofferenze di uomini, donne e bambini afgani. E' una vittima innocente di complotti orditi all'estero, che mirano a compromettere la sicurezza nel Paese, dalla quale dipendono il buon nome e la ricostruzione dell'Afganistan.
    Desidero assicurarle che il Presidente Karzai e il suo Governo compiranno ogni sforzo per giungere alla liberazione di Clementina Cantoni, augurandomi che possa essere presto restituita alla sua famiglia.
    Voglia gradire, Eccellenza, l'espressione della mia più alta considerazione.

    Roma, 8 giugno 2005