Presidenza della Repubblica

menu di navigazione

percorso: Presidenti /  Ciampi /  comunicati  /  comunicato

COMUNICATO DEL PRESIDENTE CARLO AZEGLIO CIAMPI

02-08-2003
Messaggio del Presidente Ciampi in occasione dell'anniversario della Strage alla Stazione di Bologna del 2 agosto 1980

C o m u n i c a t o

    Il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ha inviato al Sig. Paolo Bolognesi, Presidente dell'Associazione tra i Familiari della Vittime della Strage alla Stazione di Bologna del 2 agosto 1980, il seguente messaggio:

    "Dopo ventitre anni, il vile attentato del 2 agosto del 1980 alla stazione di Bologna, che costò tanti caduti, tanti feriti, tanto dolore, è causa di immutato sgomento nella coscienza della Nazione e rafforza negli italiani il dovere della memoria.
    "E' un dovere che non si esaurisce nella commemorazione della tragedia e delle sue vittime, ma forma il contenuto di un preciso impegno civile, affinché siano eliminate in radice le cause di così inumana ferocia.
    "L'attentato di Bologna era diretto contro il nostro sistema democratico. Ma l'Italia dette prova di saper reagire con coraggio e determinazione alle azioni nefande dei terroristi e in questo la città di Bologna fu e rimane d'esempio alla Nazione tutta.
    "L'impegno che in questa giornata dobbiamo rinnovare deve essere rivolto al consolidamento dei valori fondanti della nostra democrazia, i soli in grado di assicurare la crescita culturale e politica della società e di offrire ai giovani prospettive per il loro avvenire.
    "Ai familiari delle vittime, alla città di Bologna e a tutti i cittadini uniti oggi nella memoria il mio commosso e solidale saluto."

    Roma 2 agosto 2003