Presidenza della Repubblica

menu di navigazione

percorso: Presidenti /  Ciampi /  comunicati  /  comunicato

COMUNICATO DEL PRESIDENTE CARLO AZEGLIO CIAMPI

07-01-2003
Il Presidente Ciampi, in occasione della festa del tricolore, ha conferito Medaglie al Valor Civile

C o m u n i c a t o

    Il Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, in occasione del 7 gennaio, festa del tricolore, su proposta del Ministro dell'Interno, On. Dott. Giuseppe Pisanu, ha conferito le seguenti medaglie:

    Medaglia d'oro al Valor Civile

    Signor Federico Edoardo Luigi Dalera - Con ferma determinazione, non comune spirito di iniziativa e consapevole sprezzo del pericolo, si poneva all'inseguimento di due malviventi che avevano perpetrato una rapina ai danni di una tabaccheria: Nel generoso tentativo di recuperare la refurtiva, non esitava ad affrontare disarmato gli stessi, ma veniva gravemente ferito dal coltello di uno dei rapitori.
    Chiaro esempio di elette virtù civiche e di altissimo senso del dovere.
    Alessandria, 29 giugno 2002

    Signor Simone Moro - Con grande coraggio, rinunciando al compimento di un'ardua impresa alpinistica, interveniva in soccorso di un giovane rocciatore inglese precipitato lungo la parete di un monte, a circa 8000 metri di altitudine e con elevatissimo rischio di valanghe. Dopo notevoli difficoltà, con il buio e il freddo, raggiungeva il ferito, il quale giaceva immobile ed in stato di shock, con il viso insanguinato e quasi assiderato. Quindi lo legava a sé e tirandolo di forza, con estenuante e lunghissima fatica, riusciva a portarlo in salvo.
    Nobile esempio di elette virtù civiche ed esemplare spirito di solidarietà.
    Lhotse-Everest (Nepal), 22 maggio 2001

    Medaglia d'argento al Valor Civile

   Signor Benito Garbisa - Con generoso slancio e cosciente sprezzo del pericolo, non esitava a tuffarsi e a trarre in salvo un bambino portatore di handicap in gravi difficoltà per le condizioni del mare, in quel momento particolarmente e pericolosamente avverse.
    Chiaro esempio di grande coraggio e di elette virtù civiche.
    Venezia Lido, 28 agosto 2000

    Ispettore Superiore S.U.P.S. della Polizia di Stato Davide Zaccone - Libero dal servizio, con sprezzo del pericolo, si prodigava in ausilio di due occupanti un'autovettura il cui conducente, inseguito da una pattuglia della Polizia Stradale, perdeva il controllo impattando a forte velocità contro il guard-rail. Dopo essersi sincerato che l'occupante scaraventato fuori dall'abitacolo fosse vivo, scavando con le proprie mani e facendo leva con mezzi di fortuna, riusciva ad estrarre dall'autovettura che perdeva carburante anche il conducente rimasto imprigionato tra le lamiere contorte e il terreno.
    Fulgido esempio di grande coraggio, determinazione operativa e generoso altruismo.
    Riccione (RN), 2 novembre 2000

    Medaglia di bronzo al Valor Civile

    Signor Gotthard Lanz - In seguito ad un grave incidente stradale, con grande determinazione e spirito di iniziativa, riusciva, unitamente a due operatori della Polizia di Stato, a trarre in salvo una donna tedesca rimasta imprigionata tra le lamiere dell'autovettura su cui stava viaggiando prima che quest'ultima venisse completamente inghiottita dalle gelide acque del fiume Isarco. Tentava inutilmente di salvare anche un altro cittadino tedesco, che purtroppo decedeva.
    Fulgido esempio di abnegazione, alto senso civico e capacità operativa.
    Bressanone (BZ) 10 settembre 2001

    Vice Sovrintendente della polizia di Stato Roberto Baudo - In servizio di pattuglia automontata interveniva, unitamente ad altro operatore e un animoso, in seguito ad un grave incidente stradale e, con grande determinazione operativa e spirito di iniziativa, riusciva a trarre in salvo una donna tedesca rimasta imprigionata tra le lamiere dell'autovettura su cui stava viaggiando prima che quest'ultima venisse completamente inghiottita dalle gelide acque del fiume Isarco. Tentava inutilmente di salvare anche un altro cittadino tedesco, che purtroppo decedeva.
    Fulgido esempio di abnegazione, alto senso civico e capacità operativa.
    Bressanone (BZ), 10 settembre 2001

    Agente della Polizia di Stato Federico Bertoni - In servizio di pattuglia automontata interveniva, unitamente ad altro operatore e un animoso, in seguito ad un grave incidente stradale e, con grande determinazione operativa e spirito di iniziativa, riusciva a trarre in salvo una donna tedesca rimasta imprigionata tra le lamiere dell'autovettura su cui stava viaggiando prima che quest'ultima venisse completamente inghiottita dalle gelide acque del fiume Isarco. Tentava inutilmente di salvare anche un altro cittadino tedesco, che purtroppo decedeva.
    Fulgido esempio di abnegazione, alto senso civico e capacità operativa.
    Bressanone (BZ) 10 settembre 2001

     Roma, 7 gennaio 2003